Karole Vail è la nuova direttrice della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia

A dirigere la sezione italiana della Fondazione Guggenheim sarà la nipote di Peggy, Karole Vail.

Dopo Philip Rylands, in carica per 37 anni, dal 1979, a dirigere la Collezione e la sezione italiana della Fondazione Solomon R. Guggenheim sarà proprio la nipote di Peggy, Karole Vail.

Già direttrice della sezione italiana della Fondazione, Karole è entrata nello dello staff curatoriale del Guggenheim nel 1997, dopo aver terminato gli studi nel Regno Unito, conseguendo il Bachelor of Arts presso la Durham University e il Diploma di Storia dell’arte presso la New Academy for Art Studies di Londra.

La mostra più recente da lei curata per il Guggenheim di New York è stata la retrospettiva Moholy-Nagy: Future Present, nel 2016, mentre attualmente sta collaborando all’organizzazione della retrospettiva Alberto Giacometti, in programma al Guggenheim di New York per il 2018.

Una doppia eredità la sua: familiare, in quanto figlia di Sinbad – uno dei due figli di Peggy – e Margaret Yeomans, ma anche professionale, dovendo succedere a Philip Rylands, che ora diventerà direttore emerito.
«Grazie a mia nonna ho conosciuto e amato fin da bambina la collezione, il palazzo e il giardino. Ora voglio portare avanti il suo sogno».

Con l’esperienza americana alle spalle, Karole è ben determinata a “lasciare il segno”: «Il mio obiettivo immediato è rafforzare il successo del museo e tramandare l’eredità di Peggy con modi che riflettano il suo spirito indomito e la sua visione, ma vorrei poter collaborare di più con i musei veneziani e non solo e approfondire i rapporti con la comunità locale e i nostri sostenitori».

Da lunedì 12 giugno Karole Vail sarà dunque la nuova direttrice della Peggy Guggenheim Collection di Venezia e noi non possiamo che farle un grosso in bocca al lupo.

Ph_Karole_Vail